pesi morti

26 06 2009

quando ti trovi a dire ad una persona “sei scemo” di pancia, una cosa che risale dallo stomaco e vieni fuori dalla bocca, istintiva, naturale, anche di cuore, ti rendi conto che c’è un distacco reale, una voglia di non aver più davvero voglia di avere un rapporto con quella persona.

perchè… perchè è una cosa inutile, per entrambi, una cosa che non porta nulla di nuovo, non rafforza, non costruisce, e quindi lasci andare come già tanti segnali ti avevano detto di lasciare andare. non è bello, non è piacevole, anche se non ci sono litigi, c’è però una continua sensazione di perdita di tempo, di banalità, di noia. manca una birra di fronte a cui sparare cazzate, ci sono solo le cazzate nei momenti meno opportuni e una serie d’atteggiamenti che sembrano una presa in giro, ma che non è così, almeno speri. perchè ad un certo punto perdi la fiducia e non capisci più se è bene o male, e allora, nel dubbio che sia male reale, lasci stare, perchè di certo bene è qualcosa di diverso.

ho scritto tutte queste cose perchè avevo bisogno di farlo, perchè magari qualcuno leggendo annuisce un po’ con la testa ricordando momenti simili. non ho paura che il soggetto riconosca tutto, e non mi importa di una sua reazione negativa, sono tranquillo, non mi interessa neanche affrontare il discorso perchè qualcosa cambi e torni come in tanti momenti in cui ci si è divertiti, nella vita si fanno delle scelte, e certe scelte fanno star bene qualcuno e male qualcun altro.

io sono stanco di star male per delle cazzate. ci sono già motivi seri di preoccupazione nella mia vita, a cui cerco, come tutti credo, di tenere botta, e di tenere a bada con un sorriso.

voglio ridere con i miei amici, con i miei genitori, stare con tutti loro, vederli sorridere, dargli un abbraccio. se questo per qualcuno diventa complicato, beh, di me non ha capito niente.

a proposito, se a qualcuno interessa una macchina fotografica in ottime condizioni, qui trovate il mio annuncio.

Annunci

Azioni

Information

2 responses

29 06 2009
angelina

dai ti sostengo… ci sono arrivata prima di te 🙂

29 06 2009
l'oste Walter

guarda, non ti ho neanche raccontato i dettagli, perchè davvero le balle mi sono rotolate giù nell’Olona…
grazie del sostegno, so che posso contare su di te! sarai il bastoncino della mia vecchiaia! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: