storia del popolo americano

4 05 2009

dal 1492 ad oggi. di Howard Zinn.

è qualche mese che sono su questo saggio, e quando un libro fai fatica ad ingranarlo finisce che o lo molli o ci metti un sacco di tempo: ho scelto la seconda via, perchè è molto interessante, soffermandosi sempre non su fatti noti, ma su quelli meno o addirittura non noti.

un passaggio tra lotte e rivolte continue, ribellioni, soprusi, situazioni che in teoria nella più grande democrazia del pianeta non dovrebbero esistere. eppure, al di là degli arcinoti massacri di nativi americani, scopri che la storia degli USA è costellata di rivolte di operai, diserzioni di soldati, costituzioni di importanti sindacati e un movimento comunista piuttosto potente e originale.

ma sono tutti aspetti che l’uomo comune ignora. gli avvenimenti più vecchi relegati a fredda cronaca, su ricostruzione e diffusione di notizie su cui è meglio sorvolare, e quelli più recenti che bruciano in mano, ma che contengono sempre notizie su cui è stato meglio sorvolare, nascondere per non dire insabbiare…

ogni Stato ha i suoi scheletri nell’armadio,  in un sistema che accada quel che accada, deve sempre rimanere uguale, affinchè tutto cambi perchè nulla cambi. tanto basta perchè io non riesca a credere che Mr. Obama possa cambiare qualcosa, sarebbe già una conquista se riuscisse a non dichiarare una nuova guerra.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: