riaperture

1 07 2008

oggi si parlava se la clinica S. Rita debba essere immediatamente riaccreditata: uno dei motivi è la salvaguardia di circa 900 posti di lavoro, di gente che non c’entra con le porcate fatte.

alcuni dicevano che no, che anche le 900 persone erano complici… beh, tutti lo dicevano in realtà. alcuni dicevano che bisogna disinfettarla da questi parassiti, che stanno al vertice. alcuni dicevano che i 900 che ora se la fanno sotto per il posto dovevano parlare prima.

bah. io la penso diversamente: se ci sono le condizioni si riaccredita, se no, non si riaccredita. ridurre un problema ampio a una sola possibilità di perdita di posti di lavoro mi pare riduttivo: voglio dire, la situazione ha altri risvolti che non sono soltanto le operazioni e gli esami inutili; si parla di autorizzazioni ad aperture di pronto soccorso e altre storie non in regola.

quindi, bene l’epurazione, è la prima cosa, ma se poi la struttura resta la stessa, con le anomalie e le storture di sempre, a che pro rimettere in pista tutto? e poi partiamo dalla regola che il privato deve bastare a se stesso, deve sopravvivere da solo sul mercato, senza l’aiuto del pubblico. ma quando il privato vacilla il pubblico deve sempre intervenire.

la S. Rita è privata, se vuole che resista da sola sul mercato, intanto. se poi tutto e sottolineo tutto, è a posto, perchè no?

gli errori possono essere corretti. o no?

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: