segreto di stato

20 05 2008

riflettevo su questa logica. esiste il segreto di stato. ma lo stato siamo noi. la gente, tutti, el pueblo unido che è già stato vencido. quindi se il segreto è di tutti non può essere un vero segreto.

semmai sarebbe un segreto di pulcinella.

stante questa logica che, ammettiamolo, non fa una piega, il segreto di stato non dovrebbe esistere.

filosoficamente parlando…





ch-ch-ch-ch-change

20 05 2008

è da mesi che monta questa voglia di cambiamento. è da mesi che qualcosa lavora. spero che dopo l’estate il settembre porti un “nuovo anno”. ma anche prima può andare.

non sono ancora pronto. ma la voglia continua a montare. e la valutazione di pro e contro. e sapere che i pro superano i contro in numero e che i contro possono essere a livello probabilistico bassi o controllabili, sta aiutando.





piove sulle tamerici salmastre e sarde

19 05 2008

goduta la pioggia ma non quanto volevo.

ho visto cose che non avevo mai visto. una strada allagata con acquaplaning a venti all’ora. passaggi che mi sembrava di essere in un mezzo anfibio, con le onde alzate che superavano il cofano. strade allagate, con venti centimetri d’acqua con tombini che non tiravano. un’acqua che i tergicristalli al massimo aiutavano poco.

uno scarafaggio che scappava al solito, ma che ho risparmiato stavolta. sì, mi fanno abbastanza schifo. mi stanno simpatici perchè sono fottutamente resistenti all’atomica, ma meglio a distanza.

cena sarda veramente niente male, anche se il mirto dello zio di Beppe è tutta un’altra roba.

si prepara la lista della spesa delle cose da farsi portare dalla Sardinia.





le solite merde

19 05 2008

veramente, è proprio una squadra che anche nei momenti più belli riesce a far qualcosa per rovinare la festa.

in mancanza d’altro si sfascia un asilo.

spero ci fossero delle telecamere a riprenderli, vengano beccati, fatti cacciare fuori soldi, messi in mano cazzuola e frattasso e sistemare tutto da loro. a calci in culo chi non si muove in fretta.





un po’ di scuola

16 05 2008

ieri sera ho ricevuto una risposta ad una domanda in me insita ma mai esposta, che tanto si vive bene lo stesso, però saperlo ti permette di tirartela un po’, se ne hai voglia, altrimenti lo sai e basta.

quali sono i nomi delle dita dei piedi? …boooooooooh… c’è l’alluce, o ditone… e poi il mignolino… mumble mumble… poi boooooooooooh…

e invece ce l’hanno un nome, solo che è ritenuto volgare (non ho capito se “del volgo” o “sconcio”) e non vegono usati… ma dai… ma se si può…

in ogni caso ladies and gentlemen… ecco i nomi!

1) alluce
2) illice o melluce
3) trillice
4) pondulo o pondolo
5) minolo o mellino

e ora che li conoscete… tiratevela dibbbrutto!!!





scatologico

14 05 2008

ieri sera si è abbozzato un discorso scatologico sulla teoria delle cagate, proprio quelle, in senso fisico. commentando uno spartito, che nel finale era appunto una cagata, il mio insegnanate ed io ci siamo arrabattati in un discorso che non è esploso, ma che potrebbe essere molto edificante, date le premesse.

oggi una collega era schifata da un commento fatto da un altro collega (John, ovvero il controllore. detto anche Ambrogio, il maggiordomo del ferrero rocher) che evocava tale pratica esplettiva, in termini peraltro assolutamente casti e per nulla volgari (definite “grandi manovre”).

tutto questo dopo notizie scatologiche pervenute ieri. oggi è un altro giorno. di pranzo al parco. è già qualcosa.





parliamo di calcio seconda puntata

14 05 2008

…e ora stanno pure cercando di evitare la trasferta catanese ai tifosi della Roma.

peccato non ci sia il tempo altrimenti mi sa che inventerebbero una nuova norma ad squardam..