randellowave

6 05 2008

ecco. e ti pareva. il nome della mia squadra. non lo si sente per il fatto che sta andando in C2. ma per il fatto che 5 pirla abbiano massacrato un ragazzo per una sigaretta. e al solito “eh, gli ultrà dell’Hellas, soliti nazisti”. no, ma la città è tranquilla, moderata. alcuni anni fa ci sono andato, volevo vederla, mi dicevano tutti che Verona è molto bella, e infatti è splendida: ci sono tornato qualche tempo dopo per lavoro, con il mio capo, abbiamo pranzato di fronte all’Arena, favoloso. a sentire certe cose quasi non ci credi, ti domandi “ma dai? ma come si fa?”, perchè è un po’ come quando scopri che la Svezia ha il più alto tasso di suicidi, e quasi non ci credi perchè caccho, là gira tutto piuttosto bene, e sono quelle cose che ti sembra non possano succedere, no?

però, mentre ero in giro a cercare una maglietta dell’Hellas (che alla fine non ho comprato), beh, accanto a maglie del Chievo e dell’Hellas trovavi delle maglie nere. su queste maglie nere c’era l’effige del duce, oppure del fascio littorio, o tutt’e due, o altri simboli chiaramente nazi-fascisti. lì, in un normalissimo negozio di souvenir, gestito da una signora paciosa. e allora qualche dubbio ti viene (il tono è retorico e sarcastico, sia chiaro). non è che puoi credere alle chiacchiere di un sindaco che dice che no, è tutto tranquillo, solito caso isolato, mele marce, balle varie…

oggi ho fatto un giro in rete. un giro iniziato partendo da piccole ricerche con nomi e sigle indicate negli articoli sulla vicenda. nessuno ci mette il naso. quanti di coloro che si dichiarano di sinistra hanno mai fatto un giro in ambienti di destra e viceversa? io ogni tanto il naso ce lo infilo. più che capire ciò che condivido mi piace capire perchè non condivido qualcosa, e se possibile porto comunque rispetto anche se l’idea è diversa, e non lo porto se non posso portarlo pure se l’idea è la stessa.

quasi sempre l’avversario taccia di “stupidità” l’altro. tutti oggi tacciano di “stupidità” i neofascisti, Fini, Veltroni, tutti, fa comodo. fa comodo, perchè se uno ci fa un giro scopre che questa non è gente scema, non lo è mai stato, spiace che si liquidi la questione così. ha una cultura, tutta sua, ma una cultura ce l’ha e spesso è anche piuttosto alta. sì, ci sono quelli che cantano della RSI, che ritengo nostalgici senza tante prospettive (nel senso che usano queste canzoni come i DS usavano ultimamente “Bella ciao”…), ma poi c’è gente che fa dei progetti. non si vuole riconoscere che una parte della destra parla di sociale in modo serio e progettuale, solo perchè… è di destra.

sia chiaro, non condivido i valori: non condivido che alcune questioni siano solo ad esclusivo appannaggio di chi è italiano, non condivido discorsi generalistici contro tossicodipendenti, omosessuali o donne che abortiscono (bisogna prima conoscere certe situazioni e starci dentro per poter avere il coraggio di liquidare una persona come feccia), e più in generale non condivido valori che rimandano ad un’ideologia che era partita bene (da San Sepolcro il programma era niente male…) ma che è arrivata ad imporre una dittatura e a tirarci dentro ad una guerra suicida e con tanti di quelle disorganizzazioni e contraddizioni (siamo o no italiani?) ben nascoste dietro a proclami e propaganda.

la rabbia a me non la fanno tanto quei 5 pistola (perchè sono dei pistola alla fine… vent’anni e fottuta la vita in nome di niente… avessero almeno svaligiato una banca, un tornaconto c’era…), la fanno quelli che guardano avanti senza sapere o ignorando, o dimenticando quello che è stata la storia, quelli che comunque mancano di rispetto solo perchè l’avversario la pensa diversamente: questo, tra l’altro, è un atteggiamento che rischia in modo non trascurabile di uscire perdenti da una situazione, quindi al di là della “maleducazione” insita, è anche un atteggiamento miope.

è miope come tutte le notizie che passano in questi giorni: un ragazzo che viene incendiato in testa, botte a vigili urbani che fanno multe (e cazzo parcheggia bene, idiota!), una signora che partorisce tre figli e li nasconde nel congelatore e il marito che non si accorge di niente…

altro che evoluzione della specie, difesa della razza, buco nell’ozono, disboscamenti, monnezza a gogò… qua a me pare che il problema sia sempre più il genere umano in quanto tale…

se un problema è riconosciuto da più parti, non si può rifiutare a priori una soluzione perchè viene da una parte, a cosa porta? a cosa serve ripetere le solite cantilene mille e non più mille volte? a cosa serve ribadire che io e te non abbiamo le stesse idee? a cosa serve non dialogare?

bah, sarà che a me l’art. 3 della Costituzione piace.

Annunci

Azioni

Information

7 responses

6 05 2008
angelina

Capisci perchè gli unici esseri che amo incondizionatamente e senza riserve, sono gli animali? E quando questi fanno male – capita – c’è quasi sempre di mezzo qualcosa di umano…
Bell’analisi. Mi sono riconosciuta ai tempi della “pecora nera” in ambiente politico.
Senza andare lontano, anche ieri sera lo sono stata, piuttosto incazzata anche. Poi ho lasciato perdere… non riconosco più l’ambiente… mi sento soffocare in mezzo a tutta questa gente vestita di rosa cui non posso dire come la penso. Non tanto perchè ci si incazzi, si discuta, si spieghino i perchè e le ragioni…. ma per l’indifferenza che sanno riservare ad un pensiero che non sia il loro, possibilmente vago, accomodante, non troppo impegnativo, ma adatto ad ogni circostanza, a volte immobile, stagnante…. ma che deve fare colpo. Tutto questo mi fa paura.
Il problema principale del mio paesello: pare sia la sicurezza. Ma da qualche tempo è stato risolto: sono state installate ad ogni via di accesso al paese delle telecamere! Si può stare tranquilli, ora. Usciamo con volantini a pioggia!!! A me vengono i brividi di fronte a questi pensieri. Non so cosa rispondere. Giro i tacchi, vado a casa e costruisco la mia rudimentale barricata davanti alla porta, come tutte le sere.

7 05 2008
Pea

mi scuso. mi scuso per lasciare a tutti lo stesso commento senza nemmeno provare a leggere i vostri post perchè non ne ho il tempo.

e ovviamente mi scuso per la mia prolungata e ingiustificata assenza dal blog. ci sono grosse novità, ma in questo mese non ho avuto voglia di scrivere, anche poco tempo ma è mancata di più la voglia.

vorrei promettervi che domani troverete un post nuovo di zecca in cui vi svelo gli ultimi retroscena, ma sarebbe promessa da marinaio! però scriverò, questo si. anche perchè dopo tutto questo tempo non posso lasciarvi senza le nuove puntate ;))

torno, non ero scomparsa..solo in pausa 😉

e grazie a tutti!!

7 05 2008
stellavale

Davanti a tragedie come queste bisognerebbe solo ricercare la giustizia, e cercare di accudire dei ragazzi allo sbando. Perchè sono allo sbando….

7 05 2008
Irish Coffee

mha….credo che il problema ormai non sia più tanto di destra o di sinistra,
ma proprio la base dell’essere umano
nessuna delle due parti ti da il diritto di massacrare in questo caso, violentare in altri, distruggere in entrambi la vita umana
a volte si seguono schemi senza, come giustamente dici tu, fermarsi a pensare
un esame di coscienza no?
io sono interista….cavolo domani il primo milanista che becco lo faccio fuori…
ma non cè logica
e sicuro non cè umanità
Verona è una bellissima città, lo confermo perchè ci vado spesso, e non è l’unica ad avere quelle maglie…di un passato da dimenticare…esposte in bella vista
questo fa parte dei tanti mali di oggi
buona giornata ^^

7 05 2008
Mad Riot

E’ una vergogna…Così come il sindaco di Verona che cerca di respingere le accuse riguardo il dilagante neo-fascismo che si sta formando. Le leggi contro i fascisti dovrebbero essere ancora più repressive, anche se ho l’impressione che pur censurando tutte le ideologie violente non si placherebbe l’ondata di violenza. Persino il calcio ormai è un buon motivo per picchiare, perchè non dovrebbe esserlo la fede religiosa ad esempio? Attendo la formazione delle Brigate Padre Pio e l’occupazione del loro primo oratorio.

8 05 2008
Beppone

Walter…. hai fatto un post grandioso. Hai sviscerato la questione in modo intelligente, obiettivo e assolutamente chiarificatore.
Concordo con i tuoi pensieri.
Grazie

8 05 2008
l'oste Walter

@ angelina: ispirastimi… che dovrebbe dire che mi hai ispirato per scrivere questo post… certo che ne conosci di fulminati! 😉

@ pea: sì, sì, dicono tutti così… ok torna presto!

@ stellavale: e l’impressione è che sia l’intera società allo sbando…

@ irish coffee: un esame di coscienza non credo basti. se poi non seguono cambiamenti…

@ mad riot: ma ci sono già state! avevano un altro nome… si chiamavano Crociati! 😉

@ beppone: e sai qual è la cosa che più mi piace di questo post? che non servirà assolutamente a nulla!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: