un tranquillo weekend di paura

18 06 2007

un’inaspettato regalo mi permette di rivedere “Mediterrano” in una postura migliore.

a quanto pare la mia casa era affollata di zanzare, ma sono troppo cattivo e non mi hanno beccato, neanche i piedi, cosa che odio particolarmente.

uno strano stato di grazia mi permette di stirare (bene) 5 camicie in meno di un’ora.

ho mantenuto la calma in un supermercato.

ho pedalato, pedalato, pedalato, con la molletta sui pantaloni.

ho servito verdure grigliate facendo piccole composizioni.

ho bevuto troppo.

ho mangiato troppo.

ho avuto fiducia di ritrovare un gatto.

ho visto una casa splendida che non avevo mai visto prima.

mi sono piacevolmente stupito di un invito rivoltomi per partecipare ad un matrimonio. poi mi sono ricordato di un altro invito fattomi in passato per un altro matrimonio, ed era meglio non ricordarlo.

ho rivisto il Malo: strano, prima, quando si era giovani e spensierati, non avevamo tempo di parlare, ora un po’ di più, sempre poco, ma un po’ di più.

continuo a pensare che il mondo cambia e che io no, o sì, non so. cmq non sopporto più quelle coppie che si lamentano e litigano sempre, avete rotto il cazzo con le vostre menate inutili. non sopporto neanche i single che si lamentano che non ci credono più nell’amore, voi avete rotto oltre che al cazzo anche lo scroto e l’apparato genitale tutto.

ho rischiato di essere investito in bici alle 11 e mezza di sera, proprio la sera che non avevo bevuto. quindi oggi sono un po’ alterato, se a qualcuno non va bene, s’impicchi. la corda la fornisce la casa; offerta speciale per gli appartenenti alle sopracitate categorie: nodo scorsoio già preparato.

Annunci

Azioni

Information

4 responses

18 06 2007
angelina

Cavolo, il mio guaio è che io invece all’amore ci credo e fermamente. E me lo godo in ogni cosa, soprattutto in quelle piccole, perchè ne sono davvero stracolme.
Ma perchè la gente non se ne fa una ragione del suo stato (e magari qualche analisi in solitaria) anzichè piangersi addosso e soprattutto piangere addosso agli altri? Per un po’, va bene, ma ci deve essere anche una fine, no?
Si fondiamo il partito del “mi hai rotto i coglioni”, così poi facciamo anche la festa… ormai sei un esperto 😉

Due giorni a piangere per Cinghei/Camilla, ma forse ne valeva la pena. “Piccolino, sei in una vera giungla, ma tutti già ti vogliono bene, stanne certo. La mano che ti ha accarezzato un po’ ti ha tradito portandoti via da un luogo che faticosamente ti stava diventando familiare, ma è stato per la tua vita… non so se lo capisci dalle carezze che ieri sono riuscita ancora a darti. Il resto, a parte pochi, è un mondo di gente di merda. E credimi Cinghei, la tua, di merda – così insopportabile da volerti eliminare – al confronto, è oro puro”. Pensare al gattile è troppo per alcune menti perverse…. meglio una badilata e voilà un bel lancio di un corpicino inerme nel vicino canale…. Mi chiedo perchè nel mio cortile non buttino dentro un bel leone, già adulto, così vediamo se rischia di finire anche lui nel canale dopo aver preso qualche legnata sulla testa… E comunque a qualcuno auguro di morire rosicchiato dai topi!

Oste, vedi che bere fa bene? Le curve vengono meglio 😉

La casa è sempre aperta e ti stupirai di trovare una quantità enorme di specie vegetali. Forse manca la maria. Forse. E ti racconto del pino che mio papà ha piantato il giorno in cui sono nata… e la mia aiuola, quella di Marco e quella di Angelo….. e non hai visto il pollaio (vuoto) e tante altre cose

Scusa x il lungo commento. Un bacio

18 06 2007
Azathoth

Oste, ti do ragione su tutto.
Specie sulle coppie che litigano, e sui single.
Sarà nella natura intrinseca dell’uomo lamentarsi, ma che palla!!
Ha ragione Angelina, quando si beve si guida meglio, specie la bicicletta 🙂
Cmq se può consolarti, anch’io a volte mi chiedo quando mai crescerò, e probabilmente la risposta è: MAI! 🙂

Buona serata!!

19 06 2007
sonia

Ciao Walter…hai visto? Tornata ;o)

19 06 2007
Pea

io ci credo nell’amore!!!!! evidentemente è lui che non crede in me…..

comunque ti meriti un Nobel per aver mantenuto la calma in un supermercato….a me piace andarci, ma poi tutte le volte odio la coda alla cassa!!!

anche secondo me il mondo cambia e io no…..mah!

bacio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: