ui-chend

14 05 2007

tra Solbiate e Fagnano non eravamo tanti, però è stato bello, c’era un senso di essere tutti insieme, con i celerini che si prendevano anche i nostri volantini informativi, gentilmente distribuiti da una bionda tutto pepe rivoluzionaria.

a Roma c’erano più persone, anche se quando le ho viste in tv il giorno dopo mi sono chiesto: ma che cosa c’è da difendere della famiglia? una famiglia può essere disgregata da un governo? oppure quella era una famiglia destinata a disgregarsi di per sè? matrimoni gay? per me va bene. sulle adozioni parliamone, perchè ok che due uomini o due donne non possono inseminarsi, ma neanche i single, da soli, possono fare dei figli, e perchè ai single si fanno adottare i bambini? solo perchè non sono omosessuali? ma non credo che questa sia una priorità di nessuno, e inoltre si sta tutti a difendere le proprie posizioni e non si cerca di capire l’altra parte, tutti, nulla escluso, ognuno pensa per sè e basta, con ripicche e rimostranze. per me gli unici seri che ho sentito parlare in questi giorni sono quelli di Pax Christi, ma quella è gente che ragiona, non fa testo…

il Papa contro marxismo e contro il capitalismo. peccato che del primo non resti quasi traccia, mentre il secondo è vivo, vegeto e in espansione. poi tanto i preti che si ispirano alla Teologia della Liberazione sono tutti comunisti, quindi…

mi consolo e mi distraggo con il fatto di aver usato poco l’auto, molto la bici e i piedi per spostarmi; aver portato a casa piantine di basilico, salvia, impatiens e verbena, oltre ad un’inaspettata pianta dell’incenso, aver bevuto ottima birra venerdì e mangiato una piadina eccellente, aver desiderato cambiamenti radicali stamattina, ma per questo c’è tempo…

Annunci

Azioni

Information

2 responses

14 05 2007
fenicio

come diceva gaber …
oggi no domani forse ma dopodomani sicuramente
(la rivoluzione)

14 05 2007
angelina

Bè mica tutti i celerini prendevano i volantini… qualcuno era sul “… vorrei, ma non posso!”, sincero, però!
w.e. intenso e particolare, questo. Brutto e nello stesso tempo ricco di piccoli momenti e parole molto belli. Altre cose viste con occhi diversi. Consapevolezza di aver fatto tutto quello che avrei voluto e potuto fare, divisa fra più persone. E non è stato poco. Ho respirato morte, troppa, ma anche vita, persino passeggiando come un gatto su un muretto per vedere i lavori in progress di un giardino… e annusando profumi di rose antiche, riuscendo ad essere nel posto giusto al momento giusto. Dove serviva che fossi e dove volevo essere. E non è poco. W.e. finito poco fa.
Se qualcuno anzichè farsi segoni mentali organizzando crociate assurde trascorresse anche un solo w.e. così, bè credo che capirebbe qualcosa di più di questa vita. Che prima o poi finisce ed è già piena di cazzi e mazzi senza che qualcuno ti trituri ulteriormente i maroni con il suo pensiero, che può anche essere diverso dal tuo, ma non è detto che sia quello giusto. Come dire: vivi e lascia vivere, possibilmente senza spaccare le palle.
(Ortè, quella sigaretta extra light per la quale tua moglie ti spacca così tanto i maroni, una di queste sere ce la pippiamo insieme, anche se non ho mai fumato. Promesso!).
E sarà parte di ricordi, non di rimpianti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: