intelligere

26 02 2007

perchè gli intellettuali di sinistra hanno la “erre” moscia? non ce l’hanno moscia, alcuni l’hanno arrotata, alla francese.

gli intellettuali scarseggiano, non contano più, vengono ascoltati poco. non hanno più il ruolo che ebbero in passato, nel’ottocento/inizi del novecento. a parte che a quell’epoca, intellettuale era colui che aveva studiato, data un’analfabetismo dilagante e serie ristrettezze economiche che rendevano la scuola un vero lusso.

oggi non ci sono più gli intellettuali di una volta, i pochi in circolazione protetti dal WWF passano le loro giornate a giocare al pc, oppure a scrivere un libro o due canzoni per godersela un po’ e lavorare il meno possibile.

un momento… siccome ci fregano con le parole, mi riprendo per un attimo la parola “intellettuale”, che significa attinente all’intelletto, che è la capacità che ogni essere umano ha di intendere e di farsi delle idee, deriva dal latino “intellectu” e dal verbo “intelligere”: intelligere, se non ricordo male (ma non ho mai studiato latino) significa “leggere fra”.

ora, a leggere siamo capaci tutti. leggere fra le righe basta impegnarsi un pochino e ce la facciamo. tra i blog non serve neanche fare questo sforzo, perchè c’è già chi ti ha rielaborato qualcosa, che ti dà uno spunto per farti un’idea, fornendoti punti di vista alternativi.

poi ieri mi sono meravigliato di una cosa: ricevo una mail da un tizio di una casa editrice che ha letto la recensione di un libro su questo blog e ora mi vorrebbe mandare una copia del nuovo libro da leggere e da recensire. lo chiamerò, perchè non penso che da qui ne potrà trarre un incremento nelle vendite, però se gli fa piacere io un libro a-gratis lo leggo sempre.

poi da Ecoikos leggo una cosa che mi fa stare proprio bene. poi da Stella un’altra (a proposito, il link si apre ma non sull’articolo: devi mettere l’indirizzo completo dell’articolo). poi mi ricordo che un po’ d’esperienza ce l’ho, diretta e indiretta. quindi, a me, degli intellettuali… eh, diciamolo!

…Tiranni ed oppressori
Il duce, il papa il re
Non più vogliam signori ed ognuno farà da sè…

Annunci

Azioni

Information

3 responses

26 02 2007
stella

Si, ok. E’ che io volevo fare un link direttamente nel corpo del testo, associato al tuo nome. Non ne sono capace! Ma adesso cambio quello sotto l’articolo, così lo leggono direttamente. ( Avrò fatto un discorso comprensibile? Ne dubito)

Se penso alla parola intellettuale mi viene in mente Beppe grillo. Che è un comico. Sro facendo uno sforzo per ricordarmene altri.. Dario Fo? Si, insomma, sono davvero bestie rare. Ma per fortuna c’è internet. Buona serata!

26 02 2007
stella

Uffa.
Nel box dedicato ai lik il riferimento diretto all’articolo non ci sta, non c’è suff. spazio x inserire tutto il link.
Ho rimesso il riferimento all’homepage del blog e ho copiato il link diretto all’interno del post. Non è come avrei voluto ma vabbè mi accontento! Buona serata!

27 02 2007
Ecoikos

Per aggregarmi al tuo “Finale”:

“Vogliam la pace, la scienza, il lavoro
la grande famiglia dell’umanità
non più vagabondi
che sfruttan con l’oro
la razza dei ladri dispersa sarà”

E’ un vecchio canto delle mondine…
…mi vien solo da dire (come si dice qui a Milano):
“SPEREM!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: