fuochi

18 01 2007

tornando a casa, qua e là si vedevano i bagliori. alcuni bassi, timidi, altri netti e alti. meno degli altri anni, al mio paese, in oratorio, dove sempre si faceva un enorme falò e si beveva vin brulè, quest’anno nulla, il vicino cinema parrocchiale aperto, forse qualcosa in ballo lì dentro.

in questi giorni, in alcuni paesi si ammonticchiavano bancali e legnami vari, opportunamente sorvegliati, per evitare che venissero rubari o incendiati prima del tempo.

dove ho svolto il servizio civile facevano una gara: parti opposte del paese si organizzavano per fare il falò più grande, non senza usare sotterfugi quali rubare la legna degli altri, e i preparativi venivano svolti in diversi giorni.

in aperta campagna, vicino ai lavori mostruosi, c’era un gruppetto di persone, che guardavano un falò: era alto e bello, a spanne almeno 4 metri, con lingue enormi che bruciavano la legna accatastata. una quadro d’altri tempi nel silenzio della campagna.

dei manifesti dicevano anche che qualcuno aveva organizzato una cena padana a lume di falò.

la sera del 17 gennaio, S. Antonio abate, è effettivamente una sera particolare, forse per me ancora più di quella del Natale. sacro e profano si mischiano, cristianesimo e paganesimo si fondono, il lavoro delle mani e la contemplazione della mente si uniscono. e sanno di terra.

Annunci

Azioni

Information

2 responses

18 01 2007
angelina

Nei paesi dove abito e ho abitato la tradizione vuole che associazioni o contadini preparino ciascuno grandi o piccoli falò. Spesso si fa il giro dei falò, per salutarsi un po’ tutti, fare due chiacchiere e bere il vin brulè o mangiare ancora una fetta di panettone. Ieri sera, per la prima volta, niente falò. Un po’ mi è spiaciuto. Un po’.

18 01 2007
Düsseldorfer

Mi ricordo che iin una località della svizzera francese, dove andavo spesso, in un giorno di Gennaio si faceva (si fa ancora credo) un falò per ricordare che su quella terra sono state bruciate una quantità indecente di streghe!

P.S. Carissimo Oste, ti ho ri-nominato sul mio blog per un altro simpatico giochetto! 🙂

Non me ne volere!

Un bacio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: