piccola stella

20 12 2006

scartata con l’abitilità di Ronaldinho la cena aziendale, ieri sera sono andato alla semestrale presentazione della rivista “il volto nascosto della luna”. tre numeri a cui partecipo, tre formule diverse: quella di ieri però è quella che mi è piaciuta di più, letture che mischiavano le poesie e i racconti, rendendo più agevole l’ascolto. poi il bello è che a questo numero hanno partecipato anche l’Angelina e il suo fratellino.

presente c’era anche un tipo che lavora in una casa editrice, che ha parlato del suo lavoro, di come legge i libri in 12 secondi (ovviamente solo uno stralcio) e di come alla fine butta tutto nel cestone del riciclo. prendendo spunto dai nostri lavori ha poi dato dei suggerimenti utili, non solo per chi vuole rivolgersi al mondo dell’editoria (a cui manco ci penso), ma anche solo per rendere migliore sotto il profilo della leggibilità gli scritti.

ad Angelina, piccolo astro nascente nel panorama letterario italiano (poi mi paghi eh 😉 ), è stata rivolta un’ampia analisi del suo scritto, complimenti da parte dell’illustratore, con lei che mi continuava a ripetere “rileggendolo non mi piace, è noioso”, e poi a ridere perchè il tipo editoriale continuava a ripetere che non bisogna fare la propria autobiografia, mentre il suo scritto era uno stralcio appunto autobiografico, zac, fregato!

per i poeti invece vita dura, ci comunicano che ormai le poesie non vengono più pubblicate, rimangono solo pochi autori che di fatto si autoproducono, come mi diceva anche un amico libraio… è strano, la poesia è molto difficile da affrontare, eppure in molti ci si avvicinano, forse perchè meglio del racconto o del romanzo riesce ad esorcizzare i nostri pensieri…

i nostri testi sono un po’ troppo lunghi per essere messi sul blog, per cui, chi li vuole leggere, o va alla biblioteca di Robecco Sul Naviglio (MI) o alla Biblioteca Nazionale a Roma, che ha richiesto una copia della rivista. su, su, alzate i ciapett!

Annunci

Azioni

Information

5 responses

20 12 2006
slaymer

…RESPECTA!!! ;o)
anch’io quando ero dipendente “driblavo” sempre le cene aziendali per le varie feste “comandate” … io mio pieno rispetto per questo :o) ih ih ih

Devo dire che l’alternativa a cui hai assistito risulta di gran lunga piu interessante!!
BuenaVida

p.s.: stamane sonno cronico per me … non ce la posso fare!!! ;o/
voooooglioooooo il mioooo piuuummmmmoneeeeeeeeeeeeee

20 12 2006
angelina

… Ma non ti avevo già pagato PRIMA di scrivere questo post? 😉

E del tuo scritto che dire? Meno ampia l’analisi, poichè è fatto molto meglio del mio, con qualche suggerimento comune, che seguiremo.

Condivido il fine di questo nostro “hobby”: scrivere per se stessi, poi se chi legge, gradisce, meglio! Continuerò così, seguendo l’istinto e il piacere mio del voler comunicare qualcosa che sento, senza pensare di scrivere “secondo le mode del momento”. Cercando comunque di imparare e migliorare sempre.

Sì, sorrido ancora al pensiero di non aver osato dirgli che i pensieri e i momenti descritti io li ho vissuti e che corrispondono al vero, tempi e spazi compresi. Perchè gli è piaciuto quasi tutto, pur con gli occhi da editore. Eh, magari lo mettevo in crisi 😀

Le poesie erano davvero molto belle. Peccato non ne abbia voluto parlare. Ma qui, consigli non se ne possono dare. E nemmeno critiche. Sono sentimenti e si rispettano così come vengono vissuti e interpretati.

Stanotte ho letto quasi tutta la rivista. Complimenti a tutti, davvero. Non riuscivo a smettere di leggere. Il tuo racconto l’ho lasciato per ultimo, perchè già lo conoscevo e mi piaceva pensare che fosse la “mia” favola per una serena notte. Così è stato.
Un bacio

20 12 2006
mad riot

Anch’io ultimamente sto dribblando troppe volte la scuola..

20 12 2006
coneja

Io dribblo cene e “pizzate” aziendali (già solo la parola pizzata mi fa star male) meglio di Pelè!
Maddài, comunque tu e Angelina, ormai famosetti, me lo fate un autografo? 😀

21 12 2006
l'oste Walter

@ slaymer: infatti la scelta era scontata, solo mi spiaceva non essere alla cena per motivi “politici”. però me l’hanno offerta su un piatto d’argento 😉

@ angelina: emozioooone 🙂

@ mad riot: ti regalerò dei birilli di segnalazione per migliorare il tuo gioco di gambe 😉

@ coneja: anche due, metti che uno lo perdi! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: